Impianti Idraulici – lgsoluzioni

Impianti Idraulici

L’adduzione e la distribuzione dell’acqua calda e fredda all’interno degli edifici, è realizzata tramite un impianto composto da tubature in entrata ed in uscita. In linea generale un impianto idraulico svolge tre funzioni:
Adduzione di acqua calda e fredda, che può provenire da acquedotto o serbatoio di accumulo;
Distribuzione dell’acqua all’interno di un circuito, con sistema di tubazioni;
Scarico delle acque, in fognatura comunale o in pozzo.

I componenti principali
Il contatore: negli edifici civili, l’acqua arriva per mezzo di condutture di adduzione esterne fino al punto di consegna dell’ente fornitore, ovvero il contatore che può essere situato sia all’interno che all’esterno dell’abitazione. Se è situato all’esterno bisognerà inserire un rubinetto di intercettazione generale dell’impianto immediatamente all‘interno dell‘alloggio, in posizione facilmente accessibile.
L’impianto: dal contatore, l’acqua viene distribuita alle diverse utenze attraverso tubazioni in genere sottotraccia, ovvero all’interno della muratura. Nella realizzazione dell’impianto interno mediante tubazioni si devono rispettare le prescrizioni di sicurezza, tra cui la corretta posa di rubinetti, collettori, raccordi e giunzioni secondo normativa UNI 9182 che regola il settore impiantistico a valle del contatore dell’ acqua.
Le utenze: gli elementi terminali della rete di distribuzione sono i rubinetti, per lo più miscelatori anche termostatici (temperatura costante di erogazione), che possono essere applicati a muro o sul sanitario. Per lo scarico dei wc occorre usare sistemi che permettono di erogare 10-15 litri di acqua in poco tempo e con forte pressione, per lo più si usano le cassette a caduta incasso nella parete per motivi estetici. L’acqua che fuoriesce dai rubinetti dei vari sanitari, scorre via, poi, attraverso altre tubazioni realizzate in materiale plastico, molto resistenti alle azioni anche degli acidi. Prima di finire nelle tubazioni di scarico le acque attraversano un tubo particolare che prende il nome di sifone  che contiene al suo interno sempre una parte di acqua pulita con la funzione di non far risalire cattivi odori proveniente dalla fognatura.
Gli scarichi:  le acque provenienti dopo l’uso da lavabi, wc, docce, vasche, lavandini della cucina, ecc.  si differenziano tra acque nere (wc), grigie (lavabi, lavabiancheria, bidet, ecc.) e grasse (cucina) e seguono scarichi adeguati nella rete fognaria.

Siamo a tua completa disposizione per offrirti ogni tipo di intervento, fornendoti un servizio che va dalla progettazione alla realizzazione e infine alla manutenzione degli impianti idrici e sanitari di qualsiasi natura o specie, ai sensi del D.M. 37/2008, e possiamo realizzare per te un servizio rapido, professionale e garantito.