LG impianto GAS

LG impianto GAS

Service Overview

Il gas metano può essere utilizzato per cucinare, scaldare l’acqua, per il riscaldamento invernale ed anche per il condizionamento estivo. Tuttavia il metano è anche altamente infiammabile e i prodotti della sua combustione genera il monossido di carbonio, elemento tossico per l’organismo umano. Gli impianti a gas che devono essere quindi realizzati o modificati secondo le norme vigenti ed esclusivamente da installatori qualificati che, al termine dell’installazione e previo collaudo, rilasciano al committente la Dichiarazione di Conformità dell’impianto.

componenti principali che compongono l’impianto per la distribuzione e l’utilizzo del gas sono:

  • Il contatore: negli edifici civili, il gas combustibile arriva fino al punto di consegna dell’ente fornitore, ovvero il contatore che può essere situato sia all’interno che all’esterno dell’abitazione. Se è situato all’esterno bisognerà inserire un rubinetto di intercettazione generale dell’impianto immediatamente all‘interno dell‘alloggio, in posizione facilmente accessibile.
  • L’impianto interno: a valle del contatore, il gas combustibile viene distribuito attraverso le tubazioni costituenti l’impianto interno. Queste possono essere installate esternamente, a vista, o sottotraccia, ovvero all’interno della muratura in modo non visibile.
    Nella realizzazione dell’impianto interno mediante tubazioni poste sottotraccia è fondamentale rispettare precise prescrizioni di sicurezza secondo la normativa UNI CIG 7129  la cui ultima versione è stata pubblicata nel 2008.
  • Gli apparecchi utilizzatori: a monte di ogni derivazione di apparecchio, fra l’apparecchio e l’impianto interno, deve sempre essere inserito un rubinetto di intercettazione visibile e facilmente accessibile. In particolare, l’installazione di apparecchi a gas di tipo tradizionale è vietata nelle camere da letto, mentre è consentita nei bagni per la sola installazione di apparecchi di produzione acqua calda. Di fatto qualsiasi apparecchio in cui sia in funzione un bruciatore assorbe l’aria necessaria per la combustione ed emette i fumi prodotti dalla combustione. Se la combustione avviene in un ambiente chiuso, l’aria deve essere prelevata dall’esterno, mediante apposita apertura di ventilazione. Se proprio non fosse possibile una soluzione diversa, nella camera da letto e nei bagni è consentita l’installazione di apparecchi a circuito di combustione stagno (tipo C).

Al termine dell’esecuzione dell’impianto, e previo collaudo, deve essere rilasciato dalla ditta installatrice una certificazione di conformità a disposizioni legislative particolari e a specifiche norme tecniche. Per la redazione degli allegati e degli eventuali progetti sono necessarie specifiche figure come il Responsabile Tecnico dell’impresa, o il Progettista abilitato, iscritto in apposito albo.

LA NOSTRA OFFERTA PER TE

Siamo a tua completa disposizione per offrirti ogni tipo di intervento, fornendoti un servizio che va dalla progettazione alla realizzazione e infine alla manutenzione degli impianti a gas ai sensi del D.M. 37/2008, comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione e ventilazione ed areazione dei locali, e possiamo realizzare per te un servizio rapido, professionale e garantito.

 

 

 

QUANTO COSTA

Realizzazione dell’impianto a gas a partire dal contatore al piano con tubazione in rame coibentato o in multistrato per:

  • cucina: 600 euro
  • caldaia: 300 euro